Novità in uscita: aprile 2018

Bentornati al consueto appuntamento dedicato alle nuove uscite del mese. Di seguito trovate alcuni titoli che mi ispirano tantissimo.

Un momento di guerra, Laurie Lee
Adelphi Edizioni

03/04/2018

Laurie Lee ha ventitré anni quando, un giorno d’inverno del 1937, parte alla volta della Spagna per combattere per la causa repubblicana. Questo libro è il racconto delle sue avventure durante quella tragica pagina di storia, in una terra dove tutto ciò che incontra è estremo: la natura asperrima dei luoghi, la durezza del clima, la scarsità di cibo. Ma lui non batte ciglio.

Così un episodio atroce come la guerra civile spagnola, trattato per una volta senza retorica, ci appare di colpo nuovo. Lorenzo – questo il suo nome di battaglia – si ritrova fra i tanti uomini di ogni tendenza ideologica accorsi da tutto il mondo nelle brigate internazionali: una congerie che sarebbe eufemistico definire sprovveduta. Già le esercitazioni – gli assalti alla collina con i fucili finti, e in cima le mitragliatrici simulate battendo con i bastoni sulle latte d’olio – danno un’idea di come andrà a finire. I «nostri» devono ancora imparare che «l’idealismo non ha mai fermato un carro armato» – e non fermerà quelli di Franco, pesantemente equipaggiato da tedeschi e italiani.

L’occhio di Laurie Lee, la sua felicità di lingua e di scrittura illuminano momenti, luoghi, uomini con un fascio di luce vivissima, e il racconto, insieme ingenuo e clinico, resta dolorosamente lieve a dispetto di tutto, fino al ritorno «senza onore» a Londra – poiché «entrare in Spagna e in una guerra» fu «sin troppo facile», ma «uscirne lo fu ancora di più».

All’ombra di Julius, Elizabeth Jane Howard
Fazi Editore

09/04/2018

Londra, anni Sessanta. Sono trascorsi vent’anni da quando Julius è venuto a mancare, ma il suo ultimo gesto eroico ha lasciato un segno indelebile nelle vite di chi gli era vicino. Emma, la figlia minore, ventisette anni, lavora nella casa editrice di famiglia e non mostra alcun interesse verso il matrimonio. Al contrario, Cressida, la maggiore, è troppo occupata a struggersi a causa dei suoi amanti, spesso uomini sposati, per concentrarsi sulla carriera di pianista.

Nel frattempo Esme, la vedova di Julius, ancora attraente alla soglia dei sessant’anni, rifugge la solitudine perdendosi nella routine domestica della sua bellissima casa color rosa pesca. E poi c’è Felix, ex amante di Esme e suo unico vero amore, che l’ha lasciata quando il marito è scomparso e torna in scena dopo vent’anni di assenza. E infine Dan, un estraneo. Le tre donne e i due uomini, legati da un filo che solca presente e passato, si ritrovano a trascorrere un fine settimana tutti insieme in campagna: caratteri e personalità, segreti e lati nascosti, emergeranno attimo dopo attimo in queste giornate intense, disastrose e rivelatrici, sulle quali incombe, prepotente, l’ombra di Julius.

Dall’autrice della saga dei Cazalet, un nuovo romanzo ricco di sensualità e delicata ironia, in cui commedia e tragedia si fondono magistralmente e in cui ritroviamo l’eleganza, l’acume e il talento di Elizabeth Jane Howard.

Nel cuore della notte, Marco Rossari
Einaudi Editore

30/04/2018

“Hai presente quelli che dicono: la poesia mi ha salvato la vita? Ecco, a me l’ha rovinata”.

Due uomini si incontrano su una corriera che attraversa un paese tropicale, diretta verso un misterioso vulcano. Il più giovane è in viaggio di laurea con la ragazza, il più maturo ha bevuto troppe birre, ha una voglia sul viso e una storia speciale da raccontare: una storia di politica e di poesia, la storia di Anna e del loro amore. Anna nascondeva il corpo sotto il giaccone verde militare, ogni sua parola era una battaglia, sognava di cambiare il mondo. Anna era l’amore da ragazzi, quello che non si sceglie, quello che si incrocia tutti i giorni sulla strada di scuola. Anna perduta e ritrovata – con cui condividere un sesso ora più consapevole, più osceno, più dolce. Una relazione d’amore struggente e ad alto tasso erotico che s’intreccia alla nascita di un partito politico e a una vocazione poetica. Sarà infatti la pubblicazione di un libro di poesie apparentemente innocuo a rovinare la vita a entrambi, sullo sfondo di un nuovo imperante perbenismo.

Marco Rossari ha scritto un romanzo impudico sull’intransigenza vacua del nostro tempo e il tormento potente delle parole, dosando con maestria una scrittura funambolica, vivissima e dolente, senza paura di scandalizzare ed emozionare il lettore.

 

 

Salvare le ossa, Jesmyn Ward
NN Editore

16/04/2018

Con uno sguardo potente e straziante sulla povertà rurale, Salvare le ossa è un romanzo rivelatore e reale, innervato di poesia. Un uragano minaccia la città di Bois Sauvage, Mississippi.

Esch ha quattordici anni ed è incinta; suo fratello Skeetah ruba avanzi di cibo per i cuccioli di pitbull che stanno morendo nella polvere, mentre Randall e Junior cercano di farsi valere in una famiglia che sembra non conoscere la solidarierà.

Nei dodici giorni che precedono l’arrivo devastante dell’uragano Katrina, i quattro fratelli orfani di madre si sacrificano l’uno per l’altro come possono.

 

 

 

Giovanna Nappi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *